Libreschi pensieri – 12

There is no frigate like a book
To take us lands away,
Nor any coursers like a page
Of prancing poetry.
This traverse may the poorest take
Without oppress of toll,
How frugal is the chariot
That bears a human soul.
Non c’è vascello veloce come un libro
per portarci in terre lontane,
né corsieri come una pagina
di poesie che si impenna.
Questa traversata
può farla anche il più povero 

senza oppressione di pedaggio, 
tanto è frugale il carro
che trasporta l’anima umana.

[Emily Dickinson]

558383_455094781188636_1968233101_n

PS: vista la situazione, sappiate che chi vuole salire sul vascello insieme a me è il benvenuto. Io cambio galassia, seriamente… sebbene ci siano ottime possibilità che ormai ci prendano in giro anche a Narnia, nella Terra di Mezzo, su Pandora e in un sacco di altri posti. In ogni caso, ovunque è meglio di qui.

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Rossella ha detto:

    Vengo anch’io! Mi stavo giusto interrogando quale nazionalità scegliere!

  2. Ossimoro ha detto:

    Il tuo nuovo banner è la prima cosa bella che vedo in questa bruttissima giornata 🙂

  3. profG ha detto:

    E’ bello il nuovo banner e anche la nuova icona (o avatar? si chiama così?) con il topolino che fa capolino tra i libri.

  4. topolinamarta ha detto:

    Grazie 🙂 A dire il vero non penso c’entri granché col tema del blog, ma mi piaceva l’immagine, quindi ecco qua ^^

    PS: certo, è l’avatar… ma non si offende se lo si chiama icona 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti